LE RECENSIONI DEI NOSTRI STUDENTI – KUNG FUSION

Negli anni 30′ la gang delle asce domina la malavita di Shanghai, gli unici posti non raggiunti dalla criminalità sono i quartieri poveri, dove le gang non hanno interessi.

Sing e il suo compagno Osso sono due ragazzi imbranati che sognano di entrare nella prestigiosa gang delle asce per vivere una vita di successo, rubano a chioschini ambulanti e si spacciano per membri della gang delle asce per ottenere beni e servizi gratuiti.

A seguito di un incidente nel vicolo dei porci i due attirano veri membri della gang delle asce che scambiano i due per compagni, portando la gang allo scontro con gli abitanti del vicolo, tra le quali si scoprono esserci dei maestri di arti marziali che respingono l’offensiva dei malavitosi.

Sing e Osso vengono presi dalla gang, che vuole giustiziare i due impostori, ma l’abilità di Sing nell’aprire i lucchetti convince il capo della gang ad arruolarli per una specifica missione.

I due si recano nel manicomio criminale di Shanghai per liberare il diavolo della nuvola di fuoco, pericoloso artista marziale autochiutosi nel manicomio per la noia di dover affrontare avversari troppo deboli.

Quando il diavolo di fuoco entra in azione i poveri maestri del vicolo dei porci sembrano spacciati, ma un intervento di Sing cambia le carte in tavola. Nonostante la sua pochezza fisica si trova a fare da ago della bilancia nello scontro e decide di voltare le spalle alla malavita, subendo poi l’ira del diavolo di fuoco.

I maestri del vicolo riescono a portare in salvo Sing, il quale rimane inspiegabilmente in vita dopo le ferite riportate.

Al vicolo i due maestri si rendono conto che Sing possiede qualcosa di speciale e vedono risvegliare in lui un potere nascosto, Sing sembra essere di fatti il prescelto, e a seguito dello scontro con il diavolo della nuvola di fuoco dimostra tutto il suo potere, risolvendo la situazione una volta per tutte e portando la pace nella città di Shanghai, dove aprirà un negozio di dolciumi con la ragazza muta che salvò da bambino, quando nel tentativo di compiere un atto coraggioso e altruista venne picchiato e umiliato da un gruppo di ragazzini e venne portato sulla cattiva strada dallo sconforto di quel momento.

SCENA PREFERITA: Quando Sing riesce ad aprire la porta della cella in cui si trova il drago della nuvola di fuoco tutto ci si aspetta tranne un uomo di mezzà età in canottiera, mutande e ciabatte e anche spelacchiato. La scena viene caricata per tutto il tragitto fino alla cella, dalla quale sembra usicre un aura spettrale che si conclude con la sorpresa dello spettatore nel vedere lo strano uomo a leggere il giornale sul cesso.